Scienze e Tecniche Psicologiche - Codice corso N66

  • Classe di Laurea: L-24 Scienze e tecniche psicologiche
  • Tipo di corso: Triennale
  • Area didattica: Studi umanistici
  • Scuola: Scuola delle Scienze Umane e Sociali
  • Dipartimento: Dipartimento di Studi Umanistici
  • Durata: 3 anni
  • Accesso al Corso: Numero programmato
  • Coordinatore: Prof. Orazio MIGLINO (Decorrenza 20/09/2017 – 18/09/2020)
  • Sito Web: studiumanistici.dip.unina.it/2013/05/03/scienze-e-tecniche-psicologiche
  • Ufficio Segreteria Studenti: Segreteria Studenti Area didattica Studi Umanistici
  • Sportello di Orientamento:
    • Sede: 80133 Napoli - Via Porta di Massa 1, scala A, Piano Terra
    • Telefono: 081-2535523
    • Referente: Commissione
  • Obiettivi specifici:

    Il Corso di Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche condivide e recepisce tutti gli obiettivi formativi qualificanti della classe e ne rispetta tutti i vincoli. Obiettivi formativi specifici del Corso sono: 1) la formazione della figura professionale dello psicologo junior inteso come un professionista che, in collaborazione e con la supervisione di uno psicologo senior, sia in grado di sviluppare e applicare i principi, le conoscenze, i modelli ed i metodi acquisiti nei diversi settori della psicologia, in modo etico e scientifico, al fine di promuovere lo sviluppo, il benessere e l'efficacia di individui, gruppi, organizzazioni e società e che sia in grado di contribuire alla progettazione e realizzazione di interventi finalizzati primariamente all'attivazione delle risorse personali, familiari e dei contesti educativi, al potenziamento dei fattori protettivi, alla promozione della salute; 2) la formazione di un laureato che, avendo acquisito una solida preparazione di base in tutti i diversi settori delle discipline psicologiche, sappia orientarsi per proseguire il proprio percorso formativo, nell'ambito della laurea magistrale, approfondendo specifici settori caratterizzanti le discipline psicologiche e specifici ambiti di applicazione professionale. 3) la formazione di profili tecnici di operatori che trovano occupazione nei settori della rilevazione di dati psicosociali e di opinioni, assistendo gli specialisti nella ricerca ed acquisizione di informazioni, conducendo interviste strutturate e semi-strutturate; di operatori del reinserimento e dell'integrazione sociale, che forniscono servizi finalizzati a prevenire il disagio di adulti in difficoltà di inserimento sociale e lavorativo, a rimuovere l'emarginazione sociale di bambini e adolescenti, a riabilitare adulti e minori; e di operatori dei servizi per l'impiego, che danno informazioni sulle opportunità occupazionali effettuando analisi inerenti capacità, formazione, interessi , in vista dell'inserimento occupazionale. A tali fini il curriculum del Corso di studi offre, pertanto, attività formative inerenti la conoscenza dei fondamenti teorici e delle metodologie caratterizzanti tutti i diversi settori delle discipline psicologiche. Offre, inoltre, attività formative (esercitazioni, laboratori, esperienze pratiche guidate in piccoli gruppi, stage) finalizzate alla acquisizione di abilità e competenze applicative, in situazioni reali o simulate, e abilità e competenze sulle metodiche sperimentali e sull'utilizzo di alcuni strumenti di indagine in ambito personale e sociale. Il curriculum degli studi prevede, inoltre, attività formative in ambiti disciplinari affini o integrativi considerati rilevanti sia per un adeguato inquadramento delle discipline psicologiche nel contesto più ampio delle scienze umane e sociali, sia per una auspicabile apertura a forme di comunicazione e collaborazione con professionisti diversi. Particolare attenzione, nell'ambito di tutte le tipologie di attività formative offerte dal Corso, è data allo sviluppo di competenze generaliste e trasversali (pensiero critico, capacità di problem solving e di decision making, pensiero creativo).

  • Il corso di studio in breve:

    Il Corso di Laurea ha un unico curriculum generalista e mira alla formazione di base ampiamente articolata in tutti i diversi settori disciplinari della psicologia, con l'obiettivo di fornire conoscenze e competenze rispetto ai principali fondamenti teorici e metodologici oltre che ai fondamenti della ricerca, nel quadro della formazione di primo livello, individuata come standard anche dal sistema di certificazione europeo (Europsy). Il Corso di Laurea, nel recepire gli obiettivi qualificanti della Classe delle Lauree in Scienze e Tecniche Psicologiche, mira, nello specifico: 1) alla formazione di una figura professionale di primo livello, che, in collaborazione e con la supervisione di uno Psicologo professionista iscritto all'Albo (sez. A), sappia sviluppare e applicare principi, conoscenze, modelli e metodi acquisiti nei diversi settori della psicologia, in modo etico e scientifico, al fine di promuovere lo sviluppo, il benessere, l'efficacia di individui, gruppi, organizzazioni, e sappia contribuire alla progettazione e realizzazione di interventi finalizzati primariamente all'attivazione di risorse personali, familiari e dei contesti educativi, al potenziamento dei fattori protettivi, alla promozione della salute. 2) alla formazione di un laureato che, grazie ad una solida preparazione di base nei diversi settori delle discipline psicologiche, sappia orientarsi in modo critico ed autonomo per proseguire il proprio percorso formativo, nell'ambito della laurea magistrale, approfondendo specifici settori caratterizzanti le discipline psicologiche e specifici ambiti di intervento professionali. 3) alla formazione di figure professionali quali a) intervistatori professionali, b) tecnici del reinserimento e dell'integrazione sociale, c) tecnici dei servizi per l'impiego, come più dettagliatamente illustrato nel Quadro inerente gli sbocchi occupazionali.

  • Conoscenze richieste per l'accesso:

    I requisiti di ammissione al Corso di Laurea sono quelli previsti dalle norme vigenti in materia e riguardano il possesso di un diploma di scuola media superiore o altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto equipollente. E' previsto inoltre un numero di accessi programmato a livello locale (numerosità massima della classe L-24 - classe D - n.300), rispondente alle esigenze di contenimento del numero degli Psicologi a livello regionale e nazionale oltre che alla esigenza di potere effettuare attività didattiche interattive, laboratori ad alta specializzazione (Legge n. 164/99, art.2, comma 1 lettera a) in piccoli gruppi e di verifica mirata dell'acquisizione delle conoscenze e competenze. L'ammissione al Corso di Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche è regolamentata da un apposito bando che prevede il superamento di una prova di accesso. Ai sensi dell'art. 6, comma 1 e 2, DM 270/2004 e sulla base della normativa prescritta dall'art.11 del RDA, il possesso di una adeguata preparazione iniziale, negli ambiti qui di seguito illustrati, è individuato come elemento facilitante per potere affrontare con successo il percorso formativo proposto. Tali ambiti sono: a) lingua italiana conoscenza e padronanza della lingua italiana, tale da consentire l'analisi e la valutazione critica di testi scritti; riconoscimento di significati e di terminologie adeguate; b) area logico-matematico capacità di cogliere relazioni di causa-effetto, di utilizzare il ragionamento di carattere ipotetico, induttivo e deduttivo ed il ragionamento basato su sillogismi; conoscenza di elementi di insiemistica, operazioni sugli insiemi, operazioni sui numeri (interi, razionali, reali), valore assoluto, potenze e radici, equazioni di I e II grado; c) area delle scienze umane e sociali conoscenza di elementi di scienze sociali, con particolare riferimento alle dottrine sociali moderne e contemporanee; conoscenza delle principali correnti del pensiero filosofico; conoscenza dei principali eventi storici che hanno caratterizzato la società moderna e contemporanea, conoscenza di elementi di educazione civica; d) area delle scienze fisiche-chimiche-biologiche conoscenza del concetto di energia, delle leggi della termodinamica, del concetto di atomo e molecola, delle reazioni chimiche, ph, acido e base, delle nozioni di base della chimica organica; conoscenza di elementi di biologia, di genetica, di biologia umana; e) lingua straniera conoscenza a livello scolastico della lingua inglese o francese; possesso del lessico tale da permettere la comprensione di un testo scritto di cultura generale o di attualità. La verifica di tali conoscenze viene effettuata mediante una prova con quesiti a scelta multipla volta all'accertamento del possesso di una adeguata preparazione iniziale negli ambiti prima illustrati; tale prova è volta anche alla selezione in ingresso per il numero programmato.

  • Orientamento in ingresso:

    Le attività di orientamento e tutorato sono coordinate e promosse dal Coordinamento di Corso di Studio, secondo quanto stabilito dal RDA (art. 2, comma 8 e art. 12), anche in accordo con iniziative messe in atto da strutture di Ateneo a questo scopo istituite ed eventualmente in collaborazione con altri corsi di laurea, o organismi esterni. Le attività di orientamento in ingresso, prevalentemente rivolte agli studenti degli ultimi anni della scuola secondaria, sono finalizzate al sostegno dei giovani nella transizione dalla scuola all'università, alla promozione di una proficua partecipazione alla vita universitaria nonché alla prevenzione di ritardi o insuccessi. Fin dalla sua istituzione, inoltre, il Corso di studi ha partecipato e partecipa in modo sistematico alle attività di orientamento pubbliche organizzate da Ateneapoli per le scuole del territorio come Porte Aperte e Salone dello Studente, nonché ad eventi informativi realizzati presso le scuole superiori di Napoli e provincia. Ulteriore supporto è fornito dai servizi dedicati allestiti dal Dipartimento di Studi Umanistici. In particolare per gli studenti del primo anno di corso il CdS si avvale del Servizio Bilancio di Competenze in ingresso erogato dal Centro di Ateneo per l' Inclusione Attiva e Partecipata degli Studenti (Sinapsi ) nell'ambito dei Servizi per il Successo Formativo finalizzato alla individuazione ed al potenziamento di risorse e strategie a sostegno del percorso formativo, http://www.sinapsi.unina.it/bilancio_d_competenze. Ed ancora, il Centro S.I.N.A.P.S.I. offre servizi di Tutorato, Counseling, servizi per il successo universitario, di tutorato specializzato rivolto agli studenti disabili. I tutor del CdS (indicati nella sezione Presentazione della sezione "qualità" della presente scheda) sono anche tenuti ad attività di orientamento all'ingresso.

  • Prova finale:

    La prova finale consiste nella presentazione e discussione pubblica di un breve elaborato scritto, a cura del candidato, con la guida di uno dei docenti del CdS che sarà il suo tutor, su un argomento di carattere teorico o applicativo inerente le tematiche affrontate nell'ambito delle diverse tipologie di attività formative. Tale elaborato costituisce prova della capacità del candidato di trattare in maniera autonoma e critica il tema concordato col tutor. Per accedere alla prova finale lo studente deve avere acquisito il numero di crediti previsti dal Regolamento Didattico del CdS meno quelli attribuiti alla prova finale.