Storia - Codice corso N69

  • Classe di Laurea: L-42 Storia
  • Tipo di corso: Triennale
  • Area didattica: Studi umanistici
  • Scuola: Scuola delle Scienze Umane e Sociali
  • Dipartimento: Dipartimento di Studi Umanistici
  • Durata: 3 anni
  • Accesso al Corso: Libero
  • Coordinatore: Prof. Andrea D'ONOFRIO (Decorrenza 25/09/2019 – 25/09/2022)
  • Sito Web: studiumanistici.dip.unina.it/2013/05/03/storia
  • Ufficio Segreteria Studenti: Segreteria Studenti Area didattica Studi Umanistici
  • Sportello di Orientamento:
    • Sede: 80133 Napoli - Via Porta di Massa 1, scala A, Piano Terra
    • Telefono: 081-2535523
    • Referente: Commissione
  • Obiettivi specifici:

    Il corso di laurea in Storia si propone di far conoscere agli studenti le linee generali della storia dell'umanità, dal mondo greco al romano, dall'età medievale alla moderna, alla contemporanea. Tale formazione non potrà prescindere dalla conoscenza di base delle discipline letterarie, filologiche, filosofiche, geografiche, sociologiche e antropologiche, con le quali, da tempo, la storia dialoga. Gli studenti dovranno inoltre acquisire familiarità con le diverse tradizioni storiografiche, con le principali metodologie di critica ed esegesi delle fonti, scritte e materiali - siano esse in formato analogico o digitale. Gli studenti dovranno infine sviluppare capacità di analisi e di interpretazione delle dinamiche storiche, nonché abilità comunicative nella presentazione e nella discussione dei diversi fenomeni storici. Nel corso del triennio, i laureati in Storia acquisiranno anche una solida preparazione di base in tutte le discipline ritenute dal legislatore indispensabili per accedere all'insegnamento della Storia nella scuola secondaria superiore. Tale preparazione dovrà essere ulteriormente affinata nella laurea magistrale, nelle scuole di specializzazione per l'insegnamento e nella preparazione ai concorsi previsti dalla normativa vigente.

  • Il corso di studio in breve:

    Il corso di studio in Storia si propone di far conoscere agli studenti le linee generali della storia dell'umanità, dal mondo greco al romano, dall'età medievale alla moderna, alla contemporanea. Tale formazione non potrà prescindere dalla conoscenza di base delle discipline letterarie, filologiche, filosofiche, geografiche e socio-antropologiche, con le quali, da tempo, la storia dialoga. Gli studenti acquisiranno inoltre familiarità con le diverse tradizioni storiografiche, con le principali metodologie di critica ed esegesi delle fonti, scritte e materiali, siano esse in formato analogico o digitale. Gli studenti dovranno infine sviluppare capacità di analisi e di interpretazione delle dinamiche storiche, nonché abilità comunicative nella presentazione e nella discussione dei diversi fenomeni storici. PROSPETTIVE OCCUPAZIONALI Nel corso del triennio, i laureati in Storia acquisiranno una solida preparazione di base in tutte le discipline ritenute indispensabili, anche dal legislatore, per accedere all'insegnamento della Storia nella scuola secondaria superiore e all'esercizio delle professioni dedicate alla tutela e alla fruizione dei beni culturali. Tale preparazione dovrà essere completata con il conseguimento del titolo di laurea magistrale e poi perfezionata nelle scuole di specializzazione (per l'insegnamento o per le professioni dei beni culturali) e nella preparazione ai concorsi previsti dalla normativa vigente.

  • Conoscenze richieste per l'accesso:

    Per l'ammissione al Corso di laurea sono richieste: 1. una sufficiente preparazione scolastica nelle discipline di base della cultura umanistica e, in particolare, della storia; 2. la capacità di elaborare, sia in forma orale sia in forma scritta, argomentazioni coerenti e lessicalmente appropriate. Gli immatricolandi dovranno svolgere, eventualmente anche per via telematica, una prova di valutazione, il cui esito non è vincolante ai fini dell'iscrizione, finalizzata a fornire indicazioni generali sulle attitudini dello studente a intraprendere gli studi prescelti e sullo stato delle conoscenze di base richieste. Le modalità di svolgimento della prova e le modalità previste per colmare eventuali lacune sono specificate nel regolamento didattico.

  • Orientamento in ingresso:

    Il test di verifica del livello delle conoscenze possedute, effettuato in aula nei mesi in cui sono ancora aperte le iscrizioni al primo anno, costituisce una prima occasione per fornire allo studente alcune indicazioni generali sulle sue attitudini a intraprendere gli studi prescelti e per orientarlo sul modo in cui potrà superare eventuali carenze, ampliare le sue conoscenze e rafforzare determinate competenze. Per orientare in ingresso gli studenti il corso di studio ha anche previsto l'istituzione del tutorato. All'atto dell'iscrizione, ogni studente è affidato a un docente-tutor che lo seguirà per l'intera durata degli studi. Il docente-tutor verificherà e certificherà alla Commissione di coordinamento didattico anche l'avvenuto superamento degli eventuali debiti formativi. Sono impegnati in attività di orientamento in ingresso tutti i docenti del Corso di studi. Sono altresì coinvolti in tali attività anche alcuni studenti "senior", iscritti alla laurea magistrale in Scienze storiche o al Dottorato di ricerca, assegnati dal Dipartimento di Studi in Umanistici al corso di studi triennale in Storia per svolgere attività remunerate di collaborazione part-time. Ulteriore supporto è fornito al Corso di Studi in Storia dai servizi dedicati allestiti dal Dipartimento di Studi Umanistici (http://studiumanistici.dip.unina.it/orientamento/). Sito Web: http://www.orientamento.unina.it Orientamento in ingresso: (rivolto a studenti delle Scuole Medie Superiore) e in itinere (per tutti gli studenti su richiesta) Orientamento in Itinere: http://www.campus.unina.it/ In particolare il Centro S.I.N.A.P.S.I., Servizi per l'Inclusione Attiva e Partecipata degli Studenti - offre servizi di Tutorato, Counseling, servizi per il successo universitario, di tutorato specializzato rivolto agli studenti disabili e agli studenti con Disturbo Specifico dell'Apprendimento. Il link di S.I.N.A.P.S.I. è il seguente: http://www.sinapsi.unina.it/home

  • Prova finale:

    La prova finale per il conseguimento della laurea consiste nella discussione pubblica di un elaborato scritto, davanti a una commissione composta sulla base delle indicazioni presenti nel Regolamento Didattico di Ateneo. Tale elaborato ha carattere di ricerca bibliografica e di discussione dei principali studi relativi a un argomento scelto dal candidato nell'ambito di una delle discipline impartite nel triennio e concordato con almeno uno dei docenti del corso. In tale prova, il candidato è tenuto a dimostrare la maturità culturale e la capacità di elaborazione intellettuale personale raggiunte al termine del percorso di studi. Alla prova finale sono attribuiti 4 CFU, pari a un impegno effettivo di 100 ore di studio per la preparazione e la stesura dell'elaborato. Allo studio per la prova finale è legata anche l'attribuzione dei 2 crediti previsti per le "Abilità informatiche e telematiche" (1 CFU) e per la "Lingua straniera" (1 CFU), corrispondenti a un ulteriore impegno di 50 ore complessive. Per la ricerca bibliografica, indispensabile alla preparazione dell'elaborato, il candidato è infatti tenuto a utilizzare le risorse elettroniche della Biblioteca digitale di ateneo (SireLib), acquisendo e/o affinando le proprie "abilità informatiche e telematiche"; per la realizzazione dell'elaborato, egli deve altresì leggere almeno un breve contributo di ricerca in una lingua moderna diversa dall'italiano, sviluppando e/o perfezionando la propria conoscenza di una "lingua straniera". Complessivamente, il candidato dedicherà quindi 150 ore alle diverse attività relative alla preparazione dell'elaborato finale. La votazione per la prova finale è espressa in centodecimi, con eventuale lode, ai sensi del DM 270/04, art. 11, comma 7 lettera e).