Statistica per l'Impresa e la Società

  • Classe di Laurea: L-41
  • Tipo di corso: Triennale
  • Area didattica: Scienze Politiche
  • Scuola: Scuola delle Scienze Umane e Sociali
  • Dipartimento: Dipartimento di Scienze Politiche
  • Durata: 3 anni
  • Accesso al Corso: Non è richiesto nessun test per l'accesso
  • Coordinatore: -
  • Sito Web: www.scienzepolitiche.unina.it
  • Ufficio Segreteria Studenti: Segreteria Studenti Area didattica Scienze Politiche
  • Obiettivi specifici:

    Il Corso di Laurea in Statistica per l'Impresa e la Società intende formare statistici in grado di inserirsi nell'ambito di organizzazioni pubbliche e private. In particolare si vogliono formare figure professionali dotate di una solida preparazione di base nella teoria e nelle tecniche statistiche, nelle discipline matematico-attuariali, nelle procedure informatiche, e che siano versatili nell'applicazione delle loro conoscenze. Le competenze statistiche coprono tutti gli ambiti disciplinari dalla statistica metodologica a quella applicata con particolare riferimento alle applicazioni in campo sociale ed economico-aziendale. Il Corso di Laurea intende fornire inoltre delle conoscenze multidisciplinari per agevolare la collocazione professionale dei laureati come esperti nell'elaborazione statistica dei dati e nell'uso delle informazioni per il supporto dei processi decisionali, quali la pianificazione, la programmazione, la verifica e il monitoraggio dei processi. In quest'ottica, il percorso formativo del CdL in Statistica per l'Impresa e la Società fornisce una solida preparazione di base nelle discipline statistiche (in tutti gli ambiti), matematico-attuariali ed informatiche, e due percorsi di formazione specializzata: il primo rivolto alle analisi nell'ambito aziendale, il secondo alle analisi in campo sociale. Il primo percorso (Business data analytics) si caratterizza per l'attenzione agli strumenti dell'analisi di mercato, ai modelli previsionali e al controllo statistico. Il secondo percorso (Big data and Society) coniuga la formazione di base statistica con l'insegnamento delle nuove tecniche di ricerca sociale, network analysis e dell'analisi di dati provenienti dai social media. Pertanto, lo studente dopo aver effettuato un percorso comune, ha la possibilità di scegliere tra due diversi percorsi di approfondimento, seguendo le proprie attitudini. In tal modo avrà la possibilità di accedere direttamente a sbocchi occupazionali oppure di proseguire con il successivo ciclo di studi con il Corso di Laurea Magistrale LM-82, che consente l'approfondimento delle tematiche affrontate nel triennio, l'accrescimento delle conoscenze metodologiche e di tecniche delle analisi statistiche avanzate.

  • Il corso di studio in breve:

    Il Corso di Laurea in Statistica per l'Impresa e la Società intende formare statistici con una solida preparazione di base in tutti gli ambiti della Statistica e con competenze informatiche al fine di affrontare le sfide nel mondo delle imprese moderne che necessitano di competenze per l'analisi del dati complessi (anche sotto forma di big data). Il corso si articola in due percorsi: uno rivolto allo studio della business data analytics e uno rivolto allo studio dei fenomeni sociali, anche di massa e che si manifestano on-line. Per tale motivo, il Corso di Studio integra discipline di ambito statistico, matematico-attuariale ed informatico, con discipline di ambito economico, aziendale, giuridico, sociale e psico-sociale, per fornire al laureato le conoscenze specifiche dei campi di applicazione e per favorire la comunicazione dei risultati agli utenti. Non vengono trascurate le competenze di base che consentono al laureato di inserirsi proficuamente nell'ambito del settore finanziario, assicurativo e bancario. Il piano didattico è finalizzato sia ad una formazione professionale immediatamente spendibile sul mercato del lavoro, che alla costruzione delle competenze richieste dalla Laurea Magistrale in Scienze Statistiche per le Decisioni (LM-82), che costituisce la naturale prosecuzione del percorso di studi.

  • Conoscenze richieste per l'accesso:

    Requisito di accesso al Corso di Laurea: possesso di Diploma di scuola media superiore di durata quinquennale o altro titolo di studio conseguito all'estero riconosciuto idoneo. Sono inoltre richieste le seguenti conoscenze e competenze: buona conoscenza della lingua italiana, scritta e parlata; competenze logico-matematiche; competenze informatiche (ECDL base); conoscenza di base della lingua inglese (A2). Per la verifica delle conoscenze e competenze in ingresso è previsto un test (che potrà essere svolto anche on-line). Le modalità di svolgimento del test sono indicate sul sito del Dipartimento di Scienze Politiche. Per le competenze informatiche e le conoscenze di base della lingua inglese, il possesso di certificazioni valgono come esito positivo del test per le sezioni relative. Nel caso di passaggio da altri corsi universitari o di possesso di altri titoli accademici, il Coordinamento del CdS, sulla base delle congruità del curriculum del candidato, può prevedere l'esonero dal test. Nel caso in cui il test abbia un esito negativo sono previsti, come descritto nel Regolamento Didattico del Corso di Studio, obblighi formativi aggiuntivi nell'aree matematica, lingua inglese e competenze informatiche, consistenti nella frequenza ad eventuali corsi di allineamento o nello svolgimento di attività individuali definite dal Coordinamento del CdS. Al termine delle attività, è previsto un colloquio o la ripetizione del test.

  • Orientamento in ingresso:

    Il Corso di Studi è sostenuto da una serie di strutture dipartimentali ed azioni volte ad implementare, qualitativamente e quantitativamente, la domanda di iscrizioni. Il Dipartimento a cui il Corso fa capo è dotato di un Centro d'Orientamento aperto quotidianamente (dal lunedì al venerdì) che serve le funzioni di ingresso, itinere ed uscita dell'Orientamento, attraverso il supporto di risorse informative, databases centrali e di Dipartimento, connessione con i principali progetti di Ateneo nel settore Orientamento (Almalaurea, Fixo, Joblaureati, Sportello Tirocini, etc). Inoltre il servizio Orientamento di Dipartimento ha costruito un ormai decennale database delle scuole provinciali, aggiornato annualmente, che costituisce la base della programmazione delle visite di Orientamento presso le scuole che ogni primavera i docenti e ricercatori di Dipartimento assicurano. In tali occasioni viene diffusa - sin dalla scelta della laurea triennale - la conoscenza circa l'esistenza in Ateneo di un Cdl magistrale in Scienze Statistiche per le Decisioni. Infine, dal 13 al 17 marzo 2017 è stata riorganizzata presso le strutture del Dipartimento di Scienze Politiche la seconda edizione di OrientiAmo a cui hanno partecipato più di 700 studenti di circa 30 scuole secondarie di secondo grado. L'iniziativa è diretta a presentare l'offerta didattica del dipartimento, mostrando le diverse strutture disponibili (aule, sale studio, laboratori, ecc.) e l'organizzazione didattica. Iniziative specifiche di orientamento saranno volte a pubblicizzare l'appartenenza del CdS al Progetto Laurea Scientifiche del MIUR. Come tale, la laurea benificà sia dei vantaggi per gli immatricolati, sia di fondi su progetto che consentirebbe sperimentazioni didattiche e progetti di raccordo con le scuole superiori per attrarre immatricolati. Si ricorda tale attività di raccordo con le scuole è già attivo grazie ad alcune iniziative legate al corso di Laurea Magistrale in Scienze Statistiche per le Decisioni. Esso, infatti, è l'unico corso di laurea della Campania che in collaborazione con la sede territoriale dell'ISTAT porta avanti un progetto chiamato STATISTIC@SCUOLA per la diffusione della cultura statistica con una rete di circa 40 scuole sul tutto il territorio regionale e con la partecipazione regolare a Futuro Remoto. Inoltre, sono già attive anche due convezioni per progetti di l'Alternanza Scuola-Lavoro. Accordi specifici sono in corso di perfezionamento anche con la sezione campana dell'Associazione Mathesis che raccoglie i docenti di matematica delle scuole superiori.

  • Prova finale:

    La prova finale consiste in un'elaborato scritto e in una discussione orale dello stesso, su un argomento concordato con un docente di riferimento del Corso di Studio. Oggetto dell'elaborato può essere anche un relazione dell' attività di tirocinio svolta precedentemente dallo studente. La stesura dell'elaborato e la sua presentazione sono volte ad esprimere le capacità di studio e di applicazione delle conoscenze e delle competenze acquisite dallo studente, nonché la sua abilità nel discuterle e comunicarle.

  • Per approfondimenti: