Tecnologie delle produzioni animali

  • Classe di Laurea: L-38 Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali
  • Tipo di corso: Triennale
  • Area didattica: Medicina Veterinaria
  • Scuola: Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
  • Dipartimento: Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali
  • Durata: 3 anni
  • Accesso al Corso: Libero
  • Coordinatore: Prof.ssa Rossella Di Palo
  • Sito Web: www.medicinaveterinaria.unina.it
  • Ufficio Segreteria Studenti: Segreteria Studenti Area didattica Medicina Veterinaria
  • Sportello di Orientamento:
  • Obiettivi specifici:

    Il Corso di Laurea in Tecnologie delle Produzioni Animali ha come obiettivo la formazione di un laureato che abbia solide conoscenze di base e applicative finalizzate alla corretta gestione delle aziende (agro-) zootecniche (con e senza terra; a sistema intensivo ed estensivo) per le principali specie allevate, per le specie di interesse faunistico-venatorio e per gli impianti di acquacoltura. Il laureato deve acquisire un'adeguata preparazione di base nei settori della chimica e della biologia, della statistica, della informatica e della fisica, orientata agli aspetti applicativi. Una buona competenza di genetica, di nutrizione ed alimentazione del bestiame, delle tecniche di allevamento e di quelle agronomiche gli consentiranno di conoscere e saper applicare i più moderni metodi della selezione, del miglioramento genetico degli animali, della coltivazione, la raccolta e lo stoccaggio delle principali foraggiere, del management del bestiame attraverso una corretta formulazione delle diete ed una razionale gestione degli allevamenti nel rispetto dei principi di agricoltura ecosostenibile. Fondamentali risulta l'acquisizione di conoscenze nell'ambito della macro economia, dell'economia rurale e del marketing finalizzato alla gestione delle produzioni in accordo con le leggi di mercato. La microbiologia applicata al settore agro-alimentare e alle tecniche di lavorazione e trasformazione dei prodotti i origine animale gli consentiranno di operare con professionalità nella filiera agroalimentare e, grazie alle sue conoscenze nell'ambito della produzione e delle caratteristiche degli alimenti, e nella definizione della qualità dei prodotti. Le attività professionali individuate per questo corso di studi sono quelle di Tecnico agronomo e/o Zootecnico e, pertanto, gli ambiti privilegiati di studio sono quelli delle discipline dei settori delle produzioni animali, dell'igiene degli allevamenti, del sistema agro-zootecnico e delle scienze economiche. I corsi sono tutti semestrali e prevedono un esame finale orale e/o scritto e/o pratico. La prova è organizzata e definita da ciascun docente secondo le caratteristiche dell'insegnamento erogato. Si allega file del percorso didattico completo nei tre anni.

  • Il corso di studio in breve:

    Il Corso di laurea in Tecnologie delle Produzioni Animali è un corso triennale dell'area delle scienze zootecniche ed ha lo scopo di formare professionisti in grado di operare nell'ambito della gestione tecnica, igienica ed economica delle aziende agro-zootecniche, agro-alimentari, faunistico-venatorie, degli impianti di acquacoltura, del controllo di qualità delle produzioni primarie e degli alimenti trasformati. Al Corso di Laurea in Tecnologie delle Produzioni Animali si accede dopo aver conseguito un diploma di scuola media secondaria superiore o altro titolo equivalente conseguito all'estero. Il Corso è a numero aperto, non richiede test di ammissione ma solo un test di verifica delle conoscenze in ingresso per le materie di base (matematica e chimica) e prevede l'acquisizione di 180 crediti formativi universitari (CFU), che corrispondono a 25 ore/CFU di impegno complessivo per lo studente, comprendenti attività di didattica frontale (7 ore), attività pratiche in laboratorio (3 ore) e studio personale (15 ore). Il percorso formativo è completato da un tirocinio pratico di 6 CFU che viene svolto in parte presso i laboratori didattici del Dipartimento e in parte presso aziende convenzionate. L'esame finale prevede la discussione di un elaborato secondo quanto previsto nell'apposito regolamento. È obbligatorio il conseguimento dell'idoneità al livello B1 della lingua Inglese. Tutte le informazioni relative al cds, agli insegnamenti erogati ed ai programmi dei corsi sono reperibili sul sito web di dipartimento.

  • Conoscenze richieste per l'accesso:

    Possono accedere al Corso di Laurea in Tecnologie delle Produzioni Animali i possessori di titolo di studio di Scuola Secondaria Superiore o titolo equipollente, anche conseguito all'estero purché riconosciuto idoneo. Gli immatricolandi dovranno svolgere, anche per via telematica, una prova di valutazione, il cui esito non è vincolante ai fini dell'iscrizione, finalizzata a fornire indicazioni generali sulle attitudini dello studente a intraprendere gli studi prescelti e sullo stato delle conoscenze di base richieste. Le conoscenze di base consigliate per l'accesso al Corso riguardano: BIOLOGIA GENERALE: Principali componenti chimici degli organismi viventi; cellule e tessuti animali; riproduzione delle cellule e degli organismi; principi di genetica; principi di classificazione degli organismi viventi. MATEMATICA: Frazioni, numeri decimali, percentuali, potenze, radici, logaritmi; equazioni ad una incognita di primo e secondo grado, principi di algebra, elementi di geometria piana e solida, elementi di geometria analitica. CHIMICA: Stati di aggregazione della materia; atomi, molecole, peso atomico, peso molecolare; le leggi della chimica; valenza; reazioni ed equazioni chimiche; soluzioni; idrocarburi; i più comuni composti organici. FISICA: Elementi di cinematica, statica, dinamica, termologia, termodinamica e ottica. Vista la variabilità di preparazione che i neo-iscritti presentano per il proprio curriculum scolastico il corso prevede al primo anno insegnamenti di base, che sono già un richiamo ed un approfondimento delle conoscenze minime. Se vi saranno discenti che avvertiranno lacune o difficoltà il Consiglio del Corso di Laurea provvederà a risolverle tramite appositi corsi di supporto.

  • Orientamento in ingresso:

    Presso il Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni animali è disponibile un servizio S.O.F.-Tel. (Servizio Orientamento, Formazione e Teledidattica) di cui dal 16 febbraio 2016 è responsabile la Dott.ssa Manuela Martano, il cui scopo è fornire ogni informazione necessaria sui corsi di Laurea presenti nel Dipartimento. La Commissione Orientamento e Tutorato, è composta da docenti del Dipartimento (Prof.ri Manuela Martano, Paola Maiolino,Serena Calabrò,Laura Cortese) e da due rappresentanti degli studenti (Maria Francesca Sgadari e Luca Negrone), e si occupa dell'orientamento degli studenti in entrata, in itinere e in uscita, lavorando a stretto contatto con il Coordinatore del Corso di Studi e con la Commissione didattica. La Commissione,nel corso del 2016, ha provveduto ad aggiornare e rinnovare la brochure del Dipartimento, rivolta in particolar modo all'orientamento in entrata (All.1). L' orientamento in ingresso si rivolge agli allievi delle Scuole Medie Superiori, aprendo loro, letteralmente, le porte del Dipartimento in particolare, mostrandone le Strutture e i Servizi e presentando i vari Corsi di Laurea. È un servizio gratuito, svolto volontariamente dai docenti del Dipartimento, a disposizione di quanti vogliono conoscere in modo dettagliato i vari Corsi di Laurea e formazione (materie di studio, organizzazione didattica, sbocchi professionali e occupazionali). Sono incontri nel corso dei quali lo studente può immergersi per qualche ora nella realtà della Medicina Veterinaria e vivere per un giorno questa nuova fase di crescita formativa. In queste occasioni lo studente può visitare laboratori, incontrare i docenti per chiarire i suoi dubbi e soddisfare curiosità, assistere a lezioni, prendere contatto con un ambiente completamente diverso dalla scuola. A conclusione della giornata viene rilasciato loro del materiale illustrativo in merito ai vari corsi, insieme ad un attestato di partecipazione alla giornata di orientamento. Le Scuole che non possono partecipare alle giornate di orientamento, possono richiedere un servizio di orientamento direttamente nella propria sede. In questo caso uno o più docenti del Dipartimento effettuano una presentazione multimediale permettendo ai ragazzi di visitare virtualmente le aule, i laboratori, gli ambulatori.

  • Prova finale:

    Per accedere alla prova finale lo studente deve aver acquisito il numero di crediti universitari previsti dal regolamento didattico, meno quelli previsti per la prova finale e deve aver frequentato il prescritto periodo di tirocinio. La prova finale per il conseguimento del diploma di Laurea consisterà nella discussione di una relazione scritta, elaborata dallo studente sotto la guida di un relatore. La tesi tratterà una tematica congrua con uno dei settori scientifico-disciplinari di base, caratterizzanti, affini o integrativi, o, comunque, coerente con gli obiettivi formativi della laurea. Nell'elaborato lo studente riferisce le conoscenze acquisite sull'argomento concordato col docente, dimostrando la capacità di elaborare criticamente le informazioni desunte da ricerche effettuate sui dati bibliografici raccolti.

  • Servizi Aggiuntivi:
    • Biblioteca Centrale Facoltà di Medicina Veterinaria: via Delpino, 1 Napoli
    • Biblioteche di dipartimento
    • Laboratori didattici presso i dipartimenti di Patologia e Sanità  Animale, Scienze Cliniche Veterinarie, Strutture, Funzioni e Tecnologie Biologiche, Scienze Zootecniche e Ispezione degli Alimenti